Il movimento “Senza Frontiere” interviene sulla organizzazione delle festività natalizie a Scicli, oramai imminenti.

E’ il Presidente Bruno Lucenti che da comunicazione di quanto emerso dal dibattito tenutosi sull’argomento posto all’Ordine del Giorno, in occasione della riunione dell’assemblea degli iscritti di giovedì 27 U.S..

Le indicazioni pervenute dal Direttivo e dagli iscritti, dice Lucenti, sono chiarissime. In particolare, in questo momento, quello che più sta al cuore  degli aderenti al Movimento Senza Frontiere è il tema dell’illuminazione delle vie cittadine con gli addobbi natalizi.

Dalle istanze che giungono dai commercianti, si percepisce la preoccupazione che anche quest’anno, chi di competenza, dimentichi nuovamente che Scicli non è solamente via Mormino Penna, ma che esistono anche altre vie e borgate della città ritenute principali dove insistono negozi i cui gestori sono dediti a pagare le tasse, in egual misura di quelli che operano in via Mormino Penna.

Sono comprensibili – Continua Lucenti – le ristrettezze economiche in cui versa la nostra amministrazione ma è chiaro che se si riesce a dare diversi contributi ad associazioni a vario titolo, crediamo che si possa adottare qualche misura per favorire l’intera comunità. Magari stipulando degli accordi fra Ente Comune e Associazioni di Categoria cercando, con il buon senso ed il contributo di tutti, di trovare un accordo che lasci contenti, da una parte, gli esercenti che rivendicano come gli altri, il diritto di sentirsi Sciclitani, e dall’altra l’amministrazione che in questo modo potrà accontentare tutti investendo la minima spesa.

Il Consigliere Maurizio ARRABITO, presente nel corso della riunione, sulla tematica si dice pronto ad intervenire attraverso un interpellanza in Consiglio Comunale qualora le proposte formulate risultassero pronunciate al vento, ma in merito è sicuro che il Sindaco sarà disponibile al confronto e presto darà risposte concrete sulla vicenda.