Nuova eclatante protesta dei Forconi contro la crisi in Sicilia: una delegazione del movimento si è recata alla Camera di commercio di Ragusa e ha bruciato una cinquantina di proprie partite Iva.

“Dall’inizio dell’anno a oggi – dice Mariano Ferro, leader del Movimento – si sono registrati 26 suicidi di imprenditori e lavoratori per la crisi economica. Di fronte a quest’emergenza non arrivano risposte dalla politica. Vogliamo ancora altri morti? La nostra protesta non si ferma sino a quando non ci saranno provvedimenti legislativi in favore delle imprese e annunciamo che inviteremo la cittadinanza a non pagare l’Imu