Il video (sotto) include un messaggio:  un ringraziamento a tutti i sanitari del mondo per quello che hanno fatto e che stanno continuando a fare, non bisogna mollare proprio adesso, ma è necessario continuare a combattere per stendere definitivamente il covid-19

Questa è la storia di Francesco Sortino, un ragazzo di 24 anni di Pozzallo, che da qualche mese lavora come operatore sanitario a Pavia. Purtroppo anche il suo reparto a Marzo è diventato Covid.

“Da qualche mese – ci racconta Francesco – lavoro a Pavia  e ahimè  questo non è proprio un bel periodo. In struttura abbiamo iniziato a fronteggiare il covid-19 nei primi giorni di Marzo, il virus si è dimostrato molto più forte di quanto pensavamo. Ha cominciato a colpire in particolar modo gli anziani, ma come saprete non ha guardato in faccia nessuno, fino ad arrivare a colpire pure noi sanitari.

Il 15 Aprile torno a casa stanchissimo, distrutto, sto male, accuso qualche sintomo. E si, il virus aveva colpito pure me. Il 17 Aprile faccio il tampone: è positivo. Rimango chiuso in casa, penso ai miei colleghi, al non poter essere spalla a spalla con loro per dargli una mano. Mi sono sentito un perdente – aggiunge il giovane operatore sanitario -, una persona inutile. Ho pensato che, non potendo essere accanto a loro fisicamente, lo potevo fare col cuore. Come? Con ciò che so fare meglio, la musica.

Ho subito contattato due miei amici musicisti che ringrazio di cuore, il cantante Gaetano Monaca e Carmelo Manenti, che suona il clarinetto. Nel giro di pochi giorni abbiamo realizzato questo bellissimo video per ringraziare tutti i sanitari del mondo.