La 46enne Ada Rotini, originaria di Noto, è stata uccisa questa mattina a Bronte (CT) dal marito. I due stavano per divorziare. L’omicidio è avvenuto in via Boscia. La donna è stata aggredita dal marito che l’ha colpita mortalmente con una coltellata.

Quando sono giunti sul posto i carabinieri della locale stazione, la donna era già morta. Il marito ha tentato il suicidio conficcandosi il coltello nell’addome: si trova ricoverato all’ospedale Cannizzaro di Catania.

L’assassino è Filippo Asero, 48 anni, pregiudicato. Era stato arrestato per omicidio nel 2001, Asero in primo grado fu condannato all’ergastolo, ma poi fu assolto in Appello.

Una persona che si trovava nel momento dell’aggressione con la donna, sarebbe rimasto ferito.

Indagini sono in corso per chiarire il drammatico fatto.