Il mondo della musica è ancora in lutto: è morto Vittorio De Scalzi, cantante, chitarrista, autore e fondatore della storica rock progressive New Trolls. Il noto musicista aveva 72 anni. Era stato colpito da fibrosi polmonare dopo la guarigione dal Covid-19, la scorsa settimana le sue condizioni si erano aggravate.

L’ultima esibizione 10 giorni fa, all’Auditorium Franco Alfano di Sanremo.

A dare la notizia sulla sua pagina Facebook è stata la moglie Mara insieme ai figli Armanda e Alberto: “Vittorio De Scalzi ci ha lasciato, ha raggiunto la sua Aldebaran. Grazie a tutti per l’amore che in tutti questi anni gli avete dimostrato. Continuate a cantare a squarciagola ‘Quella carezza della sera’…lui vi ascolterà”.

Domani alle 18:00 presso la sede del Club Tenco, piazza Cesare Battisti a Sanremo avrà luogo il funerale in forma laica.




Vittorio De Scalzi è stato un cantante, polistrumentista e compositore italiano, noto per aver fondato il gruppo musicale rock progressivo New Trolls, attivo dal 1967 al 1997.

Nato a Genova da padre ristoratore e madre pianista, De Scalzi si è avvicinato giovanissimo alla musica proprio grazie agli insegnamenti della madre, arrivando a suonare il pianoforte all’età di quattro anni.

Negli anni sessanta ha fondato I Trolls insieme a Pino Scarpettini, con il quale incidono il singolo Dietro la nebbia.

Nel 1967, terminata l’esperienza de I Trolls, costituisce i New Trolls, gettando le basi per una proficua carriera, caratterizzata sin dall’inizio dall’intento di concentrarsi su un repertorio originale. Componenti del complesso oltre a De Scalzi (voce e chitarra) sono Nico Di Palo (chitarra), Gianni Belleno (batteria), Giorgio D’Adamo (basso) e Mauro Chiarugi (tastiera). Nello stesso anno la band apre i concerti della tournée italiana dei The Rolling Stones e suona in jam session con musicisti come Stevie Wonder.

All’interno del gruppo De Scalzi ha figurato come autore di molti brani che li hanno in seguito portati al successo, tra cui Visioni, Una miniera e Quella carezza della sera.

Durante la loro carriera i New Trolls hanno preso parte a sette edizioni del Festival di Sanremo.

Parallelamente all’attività con i New Trolls, De Scalzi è stato attivo come autore per altri interpreti, tra cui Mina, Ornella Vanoni e Anna Oxa.

De Scalzi è inoltre membro fondatore e componente del gruppo Slow Feet Band con cui ha pubblicato l’album Elephant Memory.

Nel 2018 pubblica con Di Palo l’album Due di noi.

Nel 2021 è uscito un cofanetto celebrativo della sua carriera dal titolo Una volta suonavo nei New Trolls.