Dopo il caso delle scorse ora di Ragusa, ora è da Trapani che arriva questa tragica notizia: un neonato con il cranio fracassato e il cordone ombelicale ancora attaccato è stato trovato all’interno di un sacchetto di plastica nell’atrio di un cortile condominiale in via Francesco De Stefano. Sono in corso indagini della polizia.

Stando alle prime informazioni il piccolo sarebbe figlio di una minorenne e forse sarebbe stato lanciato nel cortile proprio dal balcone o da una finestra di un appartamento.

Mercoledì sera a Ragusa era stato trovato per caso da un passante il neonato ancora in vita, in un contenitore dei rifiuti. Vittorio Fortunato il nome che i medici del Giovanni Paolo II hanno dato al piccolo, che sta bene.

In entrambi i casi indagini sono in corso.