Tre modicani, rispettivamente di 37, 39 e 45 anni, sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Ragusa, per diffamazione a mezzo del popolare social Facebook. Tutti avevano pesantemente apostrofato il Corpo di Polizia Locale, commentando il post di una donna iscritta nel gruppo “Sei di Modica se…”, la quale lamentava che il padre 85enne era stato sanzionato per avere abbandonato i rifiuti fuori dagli appositi contenitori, ritenendo la multa ingiusta.

Più specificatamente, avallando il post dell’autrice, uno dei tre indicava gli agenti della polizia locale come “giustizieri”, “ignoranti”, “non degni di indossare una divisa…una vergogna”, “..di certi pagliacci che vengono a Marina di Modica e che non conoscono le norme; un altro scriveva “non hanno nessuna forma di poliziotti; un altro ancora: “Io l’ho sempre detto che ci sono vigili che meritano schiaffi a due a due fino a diventare dispari”.

A seguito di indagini eseguite dalla sezione di Polizia Giudiziaria, si è riusciti a risalire agli autori, nonostante  l’amministratore del gruppo “Sei di Modica se….”, il giorno dopo avesse cestinato il post con relativi commenti.