Domenica 23 giugno, all’insegna dello sport, della sana competizione e della scoperta delle più importanti strade del centro storico, in un percorso di dieci chilometri che ha visto la presenza di 420 partecipanti, tra i quali anche atleti di fama nazionale.

“E’stata un grande successo – dichiara il sindaco di Comiso- la prima edizione della Comiso Race che abbiamo realizzato grazie al grande contributo dell’associazione Athlon Kamarina che ha coinvolto atleti di tante altre associazioni sportive. Tra i partecipanti, anche atleti Keniani e altri provenienti dal Burundi e Francesco Ingargiola, atleta di fama internazionale per i premi e i riconoscimenti, rappresentante delle Fiamme Gialle Italiane. Si è trattato di una competizione sana, all’insegna dello sport e dei più alti valori che in esso sono contenuti. Tutti fantastici gli atleti – continua il primo cittadino di Comiso – tra i quali si sono distinti i primi tre, KimutaiJoseph Kimeli, Intunzinzi Louis, Vincenzo Agnello per gli atleti maschi, e quarto classificato una giovane promessa Comisana, Federico Cantelli, classe 2006.

Un riconoscimento particolare anche a Sebastiano Caldarella, niente di meno che classe 1935, quindi 89 anni, che ha completato il percorso di dieci chilometri, in un’ora e ventuno minuti.”

Per quanto riguarda le atlete donna, si sono classificate ai primi tre posti Federica Cernigliaro, Claudia Licciardi e Angela La Monica.

“La nostra città – torna a commenta Schembari -, è stata ancora una volta teatro di un evento che intendiamo ripetere negli anni, considerato il grande successo e l’indice di gradimento che ha suscitato. Vedere Comiso piena di visitatori da tutta Italia, è un tassello che si aggiunge a tutte le altre iniziative messe in campo e che, ad oggi, si sono rivelate essere davvero foriere di turisti e visitatori. In ultimo – conclude la Sindaca – il mio ringraziamento di cuore a tutti coloro che si sono adoperati per la riuscita della maratona Comiso Race, ai volontari, alla Protezione Civile, alla Polizia Locale grazie alla impeccabile organizzazione dell’Assessore Dante Di Trapani, a Barbara, Nora e Giusy Benianimi, all’associazione   Gi.Ro.tondo delle sorelle Paravizzini, a tutti gli sponsor che hanno fornito agli atleti bevande, frutta e quant’altro”.

“Una grande manifestazione già nella sua prima edizione – commenta l’assessore allo sport, Giovanni Assenza – nata dalla collaborazione dell’associazione Athlon Kamarina con il Comune di Comiso, con la quale siamo riusciti davvero, ad organizzare un evento di livello nazionale che è stato anche occasione perchè  moltissimi visitatori apprezzassero  le bellezze della nostra città, nonchè la nostra proverbiale ospitalità”.