Nell’ambito dell’incremento dei controlli del territorio e di prevenzione messi in essere dall’Arma dei Carabinieri nel territorio di Comiso, i militari del Comando Provinciale hanno svolto mirate attività di prevenzione e repressione dei reati contro la persona, il patrimonio, nonché al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, avendo appreso di un’attività di spaccio di sostanza stupefacente che si consumava in un’abitazione, hanno svolto una perquisizione al suo interno a seguito della quale hanno rinvenuto, abilmente occultati in un marsupio, gr. 34 di marijuana suddivisa in dosi, una serie di strumenti utilizzati per la pesatura e il confezionamento dello stupefacente, oltre ad una somma di € 920,00 presumibile profitto dell’attività di spaccio.

I Carabinieri hanno quindi tratto in arresto il ghanese A.L. di 34 anni e un ivoriano, D.M. 18 anni, entrambi occupanti l’abitazione perquisita poiché ritenuti responsabili in concorso del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, e sottoposto a sequestro tutto il materiale costituente prova del reato nonché la somma di denaro rinvenuta. Al termine delle formalità di rito, entrambi gli arrestati venivano tradotti presso la loro abitazione in regime di arresti domiciliari e posti a disposizione dell’A.G. Iblea.