Nel corso di servizi di controllo del territorio svolto a Vittoria e Comiso, appositamente predisposto in occasione festività del primo maggio, i carabinieri della Compagnia deferivano in stato di libertà N.R., vittoriese di 28 anni, nullafacente, con pregiudizi di polizia e B.C. comisana di 20 anni, residente a Vittoria, nullafacente, con pregiudizi di polizia, poiche’ responsabili del furto del telefono cellulare di uno studente vittoriese di 15 anni.

Deferiti anche G.G., gelese di 50 anni, residente a Vittoria, coniugato, commerciante, pregiudicato, poiche’ colpiva ripetutamente al volto un albanese, residente a Vittoria, in quanto vantava un credito nei suoi confronti di circa 15 mila euro, procurandogli un “trauma facciale con contusione cranica” giudicato guaribile in 20 gg da personale sanitario locale pronto soccorso.