Un dirigente del Comune di Noto di 58 anni, ed un 43enne, gestore di un rifugio per cani, in contrada Volpiglia, nel Siracusano, sono stati denunciati dalla polizia rispettivamente per omissione di atti d’ufficio ed abuso d’ufficio e il secondo per omissione di atti d’ufficio. Secondo gli agenti del locale commissariato di polizia, diretti dal dirigente Paolo Arena, nonostante le decine di segnalazioni sulla presenza di cani randagi, piuttosto aggressivi, nella zona compresa tra l’istituto scolastico Fornaciari, l’ospedale Trigona e contrada Passo Abate, con il pericolo per l’incolumità dei bambini della scuola per via di diverse aggressioni, il dirigente non avrebbe esercitato alcuna attività.

I cani, inizialmente una quarantina, non essendo sterilizzati, sono aumentati di numero. Lo stesso commissariato aveva presentato numerose segnalazioni in merito.

Durante i controlli, la polizia ha verificato, grazie al

Continua a leggere NoveTv

la nostra Lettura diventa Premium

Sostienici o Accedi per sbloccare il contenuto!


SOSTIENICI


Hai perso la password?