Oggi pomeriggio ad Avola 22.000 chilogrammi di limoni di provenienza spagnola sono stati sequestrati  dal personale dell’ICQRF, del servizio Fitosanitario dell’assessorato regionale all’Agricoltura e del Corpo Forestale della Regione Siciliana.

“Siamo ogni giorno, in campo, contro chi attenta alla salute e alla economia della Sicilia”, ha dichiarato l’assessore regionale all’agricoltura, Edy Bandiera.

I limoni sono stati rinvenuti in un magazzino fatiscente, dagli ispettori dell’Icqrf Sicilia (Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei Prodotti Agroalimentari), congiuntamente agli ispettori del Servizio Fitosanitario dell’assessorato regionale all’Agricoltura e al personale del corpo forestale della Regione Siciliana.