Un quindicenne pozzallese, è stato ricoverato all’Ospedale Maggiore di Modica dopo aver effettuato uno spaventoso volo di circa dieci metri.

Il giovane forse voleva provare a praticare il “parkour”, o forse voleva imitare qualche personaggio di film o cartoni animati, capaci di compiere dei voli allucinanti sui tetti delle case e cosi, saltando da un tetto all’altro di Via Regolo, a Pozzallo, è andato a finire sopra un lucernario che si è frantumato.

Il ragazzino è cosi sprofondato nel vuoto, finendo il volo nel piano sottostante, sopra la lavatrice in un’abitazione di un pensionato di 71 anni, che si è preso un forte spavento appena ha intuito quanto accaduto. L’anziano ha cosi avvisato il 118 che ha subito soccorso il 15enne.

Al “Maggiore” di Modica, dopo gli esami radiologici, il giovane è stato  ricoverato con una prognosi di trenta giorni a seguito della frattura del femore e altre piccole lesioni e fratture riportate a seguito della caduta. Sull’accaduto stanno indagando i carabinieri.

Una storia che fortunatamente si è conclusa a “lieto fine”, ma che poteva avere conseguenze ben più gravi.