di seguito un comunicato a firma  dei Gruppi Consiliari di: Partito Democratico, Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle, Modica 2038:




 

«Ieri alle 12.00 si è svolta nell’aula Consiliare del Comune di Modica una conferenza straordinaria dei Capigruppo Consiliari per analizzare le possibilità di intervento del Consiglio Comunale nella situazione di emergenza per la città, determinata dall’epidemia da Coronavirus.

La Conferenza è stata prontamente convocata dal Presidente del Consiglio Comunale in seguito alla richiesta dei Gruppi di Minoranza, PD, Movimento 5 Stelle, Modica 2038 e Fratelli d’Italia, di convocazione di un Consiglio Comunale urgente per affrontare l’emergenza e deliberare su proposte ed interventi promossi dal Consiglio.

Il Consiglio Comunale è un’Istituzione fondamentale della città, noi tutti ci sentiamo responsabili, in qualità di Consiglieri, e riteniamo essenziale che le attività del Consiglio non si fermino. – dichiarano i Consiglieri di minoranza – nella seduta di oggi è emersa la volontà congiunta di maggioranza ed opposizione di partecipare attivamente, ciascun Consigliere secondo la propria sensibilità, alla gestione dell’emergenza e ad avanzare proposte e miglioramenti ai provvedimenti messi in atto dalla Giunta e dal Sindaco”.

Il Presidente del Consiglio ha assicurato che troverà, nel minor tempo possibile, le modalità per far sì che i lavori del Consiglio possano riprendere con regolarità, prospettando la possibilità che le sedute si possano svolgere anche in modalità telematica a distanza.

In un momento acceso del dibattito si è discusso di un comunicato stampa apparso nella stessa giornata in un quotidiano online nel quale i Consiglieri di maggioranza accusavano la minoranza, non riferendosi ad alcun esponente politico in particolare, di aver dato spazio a “polemiche”, “rivendicazioni politiche”, attacchi gratuiti e di aver messo in atto il “tentativo di sminuire” l’operato dell’Amministrazione.

“Abbiamo appreso con stupore – dichiarano i consiglieri Spadaro, Cavallino, Medica ed Agosta – che alcuni dei Capigruppo di maggioranza non erano neppure a conoscenza della nota inviata alla stampa; essa di fatto rappresenta un attacco gratuito ed una rivendicazione politica che non dovrebbero trovare luogo di essere in questo momento, considerato soprattutto l’atteggiamento responsabile tenuto nelle ultime settimane da tutti i consiglieri di minoranza.”

Nella loro dichiarazione, i consiglieri dei Gruppi di minoranza concludono: “Siamo consapevoli della situazione di grande difficoltà e sofferenza in cui si trova ciascuno dei nostri concittadini, siamo Amministratori, abbiamo assunto delle responsabilità ed esigiamo che nel momento del bisogno il Consiglio Comunale si adoperi con ogni mezzo per alleviare e dare speranza alla città. Solo la solidarietà e la coesione ci consentiranno di ricostruire e riacquistare quanto è stato perduto»