Una rissa scoppiata nel pieno centro cittadino di Vittoria, probabilmente anche a causa di una eccessiva assunzione di alcol e droghe. Questo quanto ha portato, nella notte tra venerdì e sabato scorso, quattro cittadini romeni a perdere il controllo e a scatenare una violenta rissa in strada tra connazionali residenti nel comune di Vittoria, per futili motivi. A placare gli animi ci hanno pensato i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vittoria, intervenuti in Piazza del Popolo, a seguito di una segnalazione giunta al numero d’emergenza 112, arrestando i quattro violenti per rissa aggravata e resistenza a Pubblico Ufficiale.




A surriscaldare gli animi dei 4 rissanti, di età compresa tra i 22 e 32 anni, qualche parola di troppo, complice anche il loro stato psicofisico alterato dall’utilizzo di sostanze alcoliche e psicotrope che li ha fatti arrivare alle mani.

Alla vista dei Carabinieri, i soggetti coinvolti nella rissa hanno dapprima iniziato a lanciare oggetti e bottiglie al loro indirizzo e, successivamente, si sono scagliati contro i militari in divisa aggredendoli e cagionando loro lesioni lievi agli arti e alla testa.

L’intervento dei Carabinieri, però, ha evitato ben più gravi conseguenze in quanto, uno degli arrestati, un 25enne, è rimasto ferito alla testa e alla mano destra, riportando un trauma cranico, curato presso il Pronto Soccorso dell’ Ospedale “Guzzardi” e dimesso con 6 giorni di prognosi.

Gli arrestati, al termine delle prescritte formalità, sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Ragusa, ad eccezione di un 32enne sottoposto agli arresti domiciliari.

AGGIORNAMENTO ORE 15:45

Si specifica che i 4 soggetti romeni sono stati bloccati anche grazie al supporto di personale dei Commissariati di P.S. di Vittoria e Comiso.