Una giovane mamma rumena di 26 anni si è presentata ieri mattina nella Caserma dei Carabinieri di Vittoria per denunciare quello che potrebbe essere un  nuovo presunto caso di malasanità in provincia. La donna, accompagnata dal marito, vuole vederci chiaro sulla morte della loro figlia di appena 3 mesi. I due vivono da qualche anno ad Acate.

La loro figlioletta è nata il 12 Agosto 2018 a Taormina, presenta problemi cardiaci e per questo motivo rimane in ospedale ricoverata sino al 21  Settembre. Nelle settimane successive la piccola esegue dei controlli di routine, i medici rassicurano i genitori sulle condizioni di salute della figlia.

L’1 Dicembre però la piccola viene portata al Pronto Soccorso di Vittoria, ha la febbre. Qui giunge alle 15:30. Vengono effettuati prelievi di sangue, i medici decidono il trasferimento in elisoccorso a Messina. Passano alcune ore.




La bimba, stando alla denuncia fatta dai genitori,  è spirata durante il trasporto in ambulanza, dall’ospedale di Vittoria a quello di Comiso, dove l’elisoccorso avrebbe dovuta portarla a Messina.

I due romeni hanno fornito ai Carabinieri tuta la documentazione con le varie visite di controllo a cui era stata sottoposta la loro figlioletta.