bouaijla-jaouarNel corso della giornata di ieri, a Vittoria, i Carabinieri della locale Compagnia hanno effettuato numerose perquisizioni, personali e domiciliari, nella centralissima Piazza Manin, finalizzate a contrastare attivamente la detenzione e lo spaccio di sostanza stupefacente, specie tra i giovani e nei luoghi di loro principale aggregazione.

L’attività si è conclusa con l’arresto di un tunisino con precedenti penali, Bouajila Jaouhar, 24 anni, sorpreso nel centro cittadino con dell’hashish. L’atteggiamento nervoso ed agitato del giovane, durante un normale controllo, ha subito insospettito i militari che lo hanno perquisito, rinvenendo nella sua disponibilità oltre 14 grammi di hashish, suddiviso in 10 dosi pronte per la vendita: la droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro penale.

E’ scattato così l’arresto per il magrebino che, dopo essere stato condotto presso la caserma di via Garibaldi e espletate le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Ragusa, a disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale ibleo, dott. Gaetano Scollo, dinanzi al quale dovrà rispondere del reato di detenzione ai fini di spaccio.

La droga sequestrata, invece, è già stata inviata presso il Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Ragusa al fine di stabilirne il principio attivo e il numero di dosi ricavabili, tenuto conto anche dell’ingente quantitativo rinvenuto.