Porta avanti il tema della coscienza del tempo che passa senza avere trovato le risposte ai dubbi esistenziali che pervadono la nostra stracca esistenza. Lasciamo scorrere colpevolmente il nostro tempo rinviando sempre le nostre decisioni importanti, nascondendoci per non rischiare di metterci in gioco, lasciandoci vivere dalla vita supinamente non riuscendo a tirare fuori il coraggio di affrontare i suoi temi conduttori ed il suo scontato finale.

Ma più passano gli anni e il percorso della vita ci porta al capolinea e più i perché si affastellano caoticamente amplificando smodatamente l’angoscia del tempo che scorre impietoso. Allora ci rendiamo conto che per capire i nostri sogni, le illusioni, gli errori, le gioie e i dolori e per accettare d’essere una piccola inconsistente nullità, il tempo, poco o molto che sia, d’una vita non ci può bastare.

 

UN VITA NON BASTA

Per saldare i cocci delle crollate verità

col residuo mastice della minata volontà,

per brindare alle tue rare vittorie

e non ubriacarti restando lucido per altre glorie,

per raccogliere ogni tua sconfitta

e farne un pacco da spedire in soffitta

ma fermarti ad analizzarle fino ad averle capite

preparando così le tue sicure rivincite,

 

no, per tutto questo

una vita non basta!

 

Per capire fino in fondo la tua depressione

quel vuoto scavato da devastante frustrazione

o la mania smodata senza bavaglio

fuoco breve consumato in un crudele abbaglio

e ritrovare la voglia di mischiare ancora le carte

per capire al gioco della vita qual è la tua parte

e scagliare i muscoli del coraggio oltre l’intenzione

calpestando la viltà di vivere senza una ragione,

 

no, no anche per questo

una vita non basta!

 

Per capire i tanti vigliacchi sì sussurrati

e i tuoi pochi energici no gridati,

le tante scelte rinviate a domani

e poi delegate ad altre mani,

le troppe occasioni lasciate ad aspettare

quando dovevi prendere smettendo di dare,

per mantenere viva ogni tua scommessa

e rigiocartele ancora con fede indefessa,

 

no, no, no, anche per tutto questo

appena una vita non basta!

 

Per capire il Dio giusto da pregare

con tante religioni che ti vogliono insegnare

o quale fuoco incendiò i tuoi amori

dopo gli svaniti bollori, i sopiti ardori,

per guarire dalla voglia morbosa di sognare

accettando la realtà in cui sei costretto a stare,

per spiegarti il tradimento delle tue illusioni

e addolcire l’amarezza delle delusioni,

per schiumare tutta la tua rabbia rappresa

o sfogare tutta l’insoddisfazione implosa,

 

 

no, no, no, no per tutto questo

una sola vita non basta!

 

 

Per spendere tutto l’amore che hai dentro

non ti può bastare l’avarizia del tuo tempo,

per capire che, forse, non c’è niente da capire,

per accettare che un’istante ti basta per morire

allora non sarà certo un’ora che ti può servire

né i mesi o gli anni che ti potranno bastare…

no, tutta una vita non ti sarà sufficiente

per rassegnarti d’esser meno che niente!!

 

Nooooo!!. Per tant’altro e non solo per questo

viaggiare la tua sola misera vita non ti basta!!

Gianni Rossini