polizia questura ragusaEra mezzanotte quando il titolare di un oleificio in costruzione in c.da Renazzi a Pedalino è stato svegliato dal sistema di allarme che ha segnalato la presenza di persone all’interno del capannone.

L’imprenditore, arrivato sul posto,  ha sorpreso tre uomini che stavano smontando gli infissi, nuovi di zecca, dell’oleificio.

I tre balordi hanno tentato la fuga, la vittima li ha inseguiti con l’auto ma in mezzo alla campagna, secondo il racconto di un bene informato, l’imprenditore è stato pestato a sangue. I tre malviventi sono stati raggiunti da altri quattro uomini che hanno aggredito l’imprenditore.

Lui è stato medicato e guarirà in pochi giorni, stamattina è già stato sentito dagli investigatori.

Le indagini sono della Squadra Mobile della questura di Ragusa. La scientifica è giunta sul posto per effettuare i rilievi. La polizia sta continuando le indagini per accertare la dinamica del fatto, l’identità dei tre uomini che sarebbero di Gela, collegati a un’associazione ben organizzata ma il caso è ancora tutto da chiarire.

Recentemente la zona di Pedalino, dove insistono terreni con aziende che producono vino, uva  è stata presa di mira con atti incendiari e incursioni. Casi già al vaglio della procura.

Viviana Sammito