Al via oggi il convegno su “Stomia e Stomizzati”, cure e prevenzione. L’evento al “Cataudella” di Scicli, promosso dall’associazione Vivere Onlus.

Pubblichiamo una lettera del presidente Nino Castronuovo:




Amici Carissimi, mantenendo la

tradizione, la nostra Associazione sin dal 2004 come da suo regolamento, avvalendosi della collaborazione di illustri professionisti in ambito medico-chirurgico, da sola o in collaborazione con altre associazioni o enti, organizza giornate sulla divulgazione di informazioni sulla prevenzione dei tumori, sia alimentari sia strumentali.

La consuetudine vuole già da qualche anno che in collaborazione con l’Istituto Superiore “ Q. Cataudella “ di Scicli le giornate dedicate alla prevenzione vengano trasmesse agli studenti e non solo a loro ma anche a quei cittadini sensibili al progetto sanitario in cui la prevenzione primaria e secondaria viene messa in prima piano con l’intento di ridurre l’incidenza della patologia oncologica.

Un ringraziamento per la disponibilità dell’auditorium al Dirigente Scolastico Prof. Enzo Giannone nonche’ Sindaco di Scicli.

Ci rivolgiamo agli alunni delle classi V° anno di codesto Istituto che hanno la responsabilità di comprendere il messaggio della prevenzione primaria ove si intende ridurre il rischio oncologico  dell’apparato gastro intestinale e urogenitale .

Oggi molti pazienti giungono al sospetto diagnostico spesso precocemente consentendo terapie integrate, chirurgiche, chemioterapiche e radio-terapiche, tuttavia sono ancora troppi i pazienti che arrivano alla diagnosi tardivamente. Non essendoci ad oggi cure efficaci al 100% in grado di sconfiggere un tumore sia per resistenze ai protocolli chemio-radioterapici che per una diagnosi in stadio avanzato abbiamo il dovere di approfondire quello che pochi ancora fanno : la prevenzione primaria. Prevenzione primaria vuol dire effettuare con una corretta alimentazione aderendo agli screening sulla prevenzione del Tumore del colon-retto, collo dell’utero e mammella proposti dall’ASP che a scadenza previste ci invitano a presentarci per gli esami indispensabili.

Prevenzione primaria vuol dire evitare, o meglio contenere sostanze tossiche o evitare comportamenti di vita insani. L’obiettivo pertanto è trasmettere ai giovani e soprattutto ai genitori, la definizione della Prevenzione primaria, facendo comprendere che la prevenzione secondaria o meglio detta diagnosi precoce, è ancora oggi essenziale per migliorare la sopravvivenza libera da malattia.

Non poche persone purtroppo cestinato l’invito rischiando dopo un po’ di tempo di avere un tumore e spesso in fase avanzata. E’ solo allora che ci si rende conto dell’errore commesso.

Personalmente mi trovo spesso a parlare con amici di prevenzione, soprattutto del tumore al colon dal quale io stesso fui colpito circa vent’ anni fa e mi arrabbio un po’ con chi mi risponde che non vuole mettersi “Pulici (pulci) in testa“ e anche se faccio la domanda: ma se domani sfortunatamente dovessi scoprirlo che faresti, non Ti cureresti…..! La regola dello struzzo

A questa domanda spesso non ho ricevuto risposta, se non dopo qualche tempo che qualcuno mi viene a dire: “se Ti avessi ascoltato”.

Con la presenta quest’anno come ogni anno ho l’onore di invitarvi a partecipare attivamente all’evento scientifico promotore sulla prevenzione oncologica.

Nella nostra provincia abbiamo un significativo numero di cittadini portatori di una stomia intestinale  ( Ileo-colo-urostomie ) ed urinarie. Abbiamo necessità di aumentare il numero dei professionisti della materia, infermieri e medici , specialisti stomaterapisti.

Quest’anno in particolare come altri anni abbiamo voluto arricchire l’evento organizzando il venerdi 16 un corso di formativo/informativo per dare quelle nozioni di base agli infermieri soprattutto dell U.O. di Chirurgia e Urologia ma anche di altri reparti di area medica e chirurgica. Tra gli ospiti annoveriamo professionisti provenienti da città delle provincie siciliane e con essi il ritorno del Dott.  Gaetano Marino già noto a Scicli per gli eventi di urologia organizzati nella nostra città

Vi aspetto Tutti, Nino Castronuovo

Ecco qui di seguito il programma