Tratto da La Sicilia del 18 Novembre




Ancora un atto intimidatorio nei confronti del Consorzio di Bonifica N 8 di Ragusa. Dopo l’incendio alle due Fiat Panda registratosi il 9 novembre nella sede dell’ente di Santa Maria del Focallo (Ispica), ad essere presa di mira, stavolta, è stata la sede periferica di Scicli.

Nella notte tra il 13 e il 14 dicembre, infatti, qualcuno si è intrufolato nella sede dell’ente, portando via una Fiat Panda in dotazione al Consorzio. Due atti intimidatori nel giro di una settimana sono un campanello d’allarme preoccupante per un ente che sta attraversando un momento di transizione delicato dopo la fuori uscita per pensionamento del direttore Cosentini.




“Tali atti – si legge in una nota ufficiale del Consorzio-  non intimidiranno l’operato del Commissario straordinario Francesco Greco, del direttore, di tutti i responsabili delle sede periferiche e di tutti i dipendenti che con lealtà continueranno a prodigarsi, seppur con le note difficoltà economiche, per garantire i servizi agli utenti”.

Sul furto dell’auto ci sono indagini in corso.