Scicli – La Cavalcata di San Giuseppe. Anche quest’anno nel segno della tradizione, devozione e … polemiche!

cavalcata 2017 vincitoreSicuramente non sono mancate le sorprese, in particolar modo sul finale.  E come ogni anno non sono mancate le polemiche. Ma andiamo con ordine. Cavalcata 2017, tutto nel segno della tradizione e della devozione.

Tutto secondo i tempi dettati quest’anno dalla diretta televisiva di Video Mediterraneo, condotta da Giovanni Giannone e Viviana Sammito. Due ore dedicate alle 11 opere d’arte realizzate sempre con tanta passione e devozione da altrettanti Gruppi Bardatori.

Impeccabile l’organizzazione dell’associazione Patriarca Folklore e Tradizione che ha lavorato in sinergia con la Parrocchia di San Giuseppe e con l’Amministrazione Comunale.

Quest’anno il Comune ha fatto uno sforzo enorme per la Festa, una delibera con un contributo economico da dividere tra i Gruppi partecipanti, come mai prima era stato fatto dalle passate Amministrazioni. Già a mezzanotte le strade interessate dal passaggio del corteo dei cavalli erano state tutte spazzate e lavate.

Andiamo ai premi e alle giurie partendo da quella tecnica che ha assegnato l’ambito Trofeo Comune di Scicli, alla bardatura più votata. Il Trofeo è una scultura in bronzo realizzata dal Maestro Carmelo Candiano, scultore del famoso Gruppo di Scicli. La scultura viene consegnata come trofeo, di anno in anno, alla squadra di bardatori giudicata vincitrice. La giuria tecnica, scelta dall’Amministrazione Comunale per assegnare il Trofeo era composta dall’Artista Giuseppe Colombo, dal fotografo Salvatore Brancati, dal Nuovo/a Sciclitano/a, Daria Majoli, dal Fiorista Saro Zocco e dalla Stilista Loredana Roccasalva.

Per il Premio Stampa una giuria composta da giornalisti (scelti dall’organizzazione): anche quest’anno Presidente di Giuria Franco Causarano, direttore del Giornale di Scicli; e poi: Carmelo Riccotti La Rocca, Irene Savasta, Maurizio La Micela, Salvo Miccichè, Marisa Fumagalli e Giorgio Fratantonio.

I Premi assegnati:

 – Premio Devozione assegnato a : Gruppo Alfieri, Gruppo Baltelle, Gruppo Caselunghe, Gruppo Colle San Matteo, Gruppo Le Milizie, Gruppo Sant’Agata e Gruppo San Giuseppe.

 – Premio Tradizione al Gruppo Devozione

 – Premio Innovazione al Gruppo Balucu e Pagghiara

– Premio Stampa al Gruppo La Violaciocca

Per il 1° Premio, quindi per l’assegnazione del Trofeo Comune di Scicli, al momento della premiazione davanti al Sagrato della Chiesa di San Giuseppe un po di sorprese: il Gruppo la Fenice, che è risultato il più votato e quindi il vincitore, ha dichiarato, per voce dell’Ingegnere Memmo Padua di non poter ritirare il Premio, poichè durante la processione è stata tolta la testiera al cavallo. Da regolamento quindi scatta la decurtazione di 5 punti, di conseguenza il Trofeo è stato assegnato al Gruppo La Violaciocca, staccato di due punti dal Primo. Al momento della consegna i vincitori  però hanno deciso di lasciare il Trofeo al Comune: “Crediamo che questa sera siamo tutti vincitori – ha detto il portavoce del Gruppo La violaciocca -, quindi abbiamo deciso di lasciare per quest’anno il Trofeo, che sarà esposto in Municipio”.  Probabilmente nella Stanza del Sindaco ormai nota come la “Stanza di Montalbano”.

Non sono comunque mancate le polemiche di fine premiazione; Franco Donzella del Gruppo Balucu e Pagghiara ha scritto sul suo profilo facebook il seguente commento che riportiamo integralmente: “La giurie della cavalcata ridicoli e incompetenti la peggiore degli ultimi 50 anni la cosa positiva è che si doveva cambiare Rotta e infatti ci avete calpestato tutti questo è il grazie per i sacrifici e il lavoro per la città grazie di cuore!!!!!!!”

Altri Gruppi hanno manifestato insoddisfazione dal risultato finale, a loro dire, decretato da una giuria non competente a poter valutare le bardature della Cavalcata.

Ma al di là di tutto Scicli ha vinto. Ha vinto l’organizzazione che ben ha saputo gestire ogni cosa. Un fiume di gente, migliaia di turisti e molti stranieri. E finalmente, grazie alla diretta Tv, queste vere e proprie opere d’arte pensate, disegnate e create da sapienti mani con ore e ore interminabili di lavoro, hanno avuto la giusta visibilità e sono arrivate nelle case di migliaia di persone che per motivi di salute o lavoro non possono godersi la festa di presenza, o ancora nelle case di migliaia di persone che non avevano mai visto prima la Cavalcata di San Giuseppe di Scicli.

A. S.

 

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca