I Carabinieri della Tenenza di Scicli hanno tratto in arresto in flagranza un giovane per furto aggravato in abitazione.

Nel corso dei controlli del territorio, particolarmente intensificati nella fascia notturna per prevenire i delitti contro il patrimonio, i Carabinieri hanno ricevuto segnalazione di un furto in atto in un’abitazione del centro della cittadina iblea.

La pattuglia formata dai militari di Scicli e Donnalucata hanno raggiunto il luogo del furto, tanto da riuscire a bloccare il giovane che si era introdotto in un’abitazione adibita a studio professionale, ed aveva appena asportato un tv led ed un personal computer per un valore di circa 1000 Euro.

Al termine dell’operazione la refurtiva è stata recuperata ed il giovane, G. P., di 23 anni, è stato tratto in arresto in flagranza.




Il titolare dello studio è stato grato ai Carabinieri per la prontezza d’intervento nonché per la restituzione della refurtiva. Il soggetto è stato posto a disposizione del P.M. di turno della Procura di Ragusa, dott. Riccio, ed associato alla Casa Circondariale di Ragusa.

L’Arma dei Carabinieri invita i cittadini a segnalare con fiducia tutti i possibili movimenti di veicoli e soggetti sospetti tanto da poter orientare le attività di controllo del territorio.