La forza non è tutto. Conta di più la tattica, la velocità, l’intelligenza.

Cerimonia di premiazione ieri a mezzogiorno a Palazzo Spadaro del neo campione del mondo a Bucarest della federazione Wako nella categoria Low Kick -60 Kg FIKBMS.




A consegnare una pergamena al boxer campione del mondo il sindaco di Scicli Enzo Giannone, alla presenza del suo vice, l’assessore allo sport Caterina Riccotti, e del presidente del consiglio comunale Danilo Demaio.

Pacetto ha raccontato della sua passione, nata nel 2000, della sua carriera, che ha attraversato diverse discipline affini al pugilato, fino al superamaneto di un grave infortunio, dovuto a un incidente in moto, che non gli ha fatto perdere la determinazione nel conseguimento del titolo mondiale.