Un mix tra colori, tradizione e storia è quello che si avrà davanti agli occhi domenica, 12 maggio, a Scicli con il 19esimo raid Fiat 500. Un appuntamento che come ogni anno si attende per la seconda domenica del mese e che ricorda Leuccio Avola, giovane sciclitano scomparso a causa di un incidente stradale. Presenti i genitori del giovane, papà Giorgio e mamma Mariangela, che daranno il loro contributo per la riuscita dell’evento.

Ad esprimere con grande orgoglio la riuscita di questo appuntamento, ormai seguito da tutta la Sicilia e non solo, il presidente del gruppo Fiat 500 dei Tre Colli Scicli, Pino Rizza che dichiara: “La manifestazione è cresciuta tanto, oltre 100 le Fiat 500 che saranno esposte in Piazza Italia quest’anno, tantissime adesioni da ogni parte della Sicilia e non solo. Voglio ringraziare – prosegue il presidente –  il direttivo e tutti quelli che si sono impegnati per organizzare il Raid che quest’anno è alla 19esima edizione, gli sponsor e il Comune di Scicli”.

Un evento che non sarà solo raduno, ma anche spettacolo e che vedrà coinvolti concorrenti con le loro auto d’epoca e vari ospiti, per creare un momento di gioco, ilarità e bellezza in piazza.




“Chi semina raccoglie – dichiara Giovanni Giannone, da qualche anno speaker della manifestazione – . Un impegno profuso da tutto il team del Gruppo 500 dei Tre Colli Scicli, che organizza con impegno, passione e amore questa manifestazione che non è un semplice raduno ma anche spettacolo in piazza. Tanti ospiti in questi anni, l’ultimo in ordine di tempo, lo scorso anno,  l’amico Angelo Russo, il Catarella di Montalbano che ora si sta giocando con tanta simpatia la vittoria a Ballando con le Stelle su Rai Uno. Quest’anno gli organizzatori hanno pensato ad un gioco a quiz che avrò il piacere di condurre assieme a Peppe Firera, che si occuperà anche di tutta la parte tecnica. I concorrenti saranno ovviamente gli ospiti con la loro Fiat 500.”

Le squadre formate da 5 concorrenti, si sfideranno a suon di domande che appariranno su un mega schermo led. Ad ognuna di esse sarà consegnata una pulsantiera. Bisognerà quindi non solo rispondere in maniera corretta, ma anche velocemente, per guadagnare punti. E come ogni gioco che si rispetti, alla fine la premiazione, riservata non solo ai concorrenti del “Quiz show in 500” ma agli altri partecipanti al raduno, grazie anche al contributo della famiglia Avola che ha messo a disposizione due voucher per partecipare all’esposizione internazione “Eicma di Milano”, e un trofeo che verrà consegnato al più giovane dei partecipanti. Il Club consegnerà, invece, dei buoni carburante alle auto provenienti da più lontano.




Le piccole macchine d’epoca, tra i simboli emblematici del nostro Bel Paese, faranno un piccolo giro per la città, fermandosi poi per un saluto nel luogo dove Leuccio perse la vita, per poi arrivare fino a Donnalucata per il pranzo e i ringraziamenti finali.

Non resta che darsi appuntamento, quindi, a domenica 12 maggio a Scicli, a partire dalle ore 8.

Natasha Gambuzza