Sbarchi. La Sicilia presa d’assalto dai migranti

sbarchi ottobre 16La Sicilia presa d’assalto oggi dagli oltre tremila migranti arrivati nei porti dell’isola.

Cominciamo da Pozzallo: stamattina già alle 9,30 la nave della marina militare irlandese “Samuel Becket”  ha fatto sbarcare 650 migranti, tra cui  192 donne e 30 minori non accompagnati. Sono tutti in buone condizioni. Nella mattinata sono stati foto segnalati e identificati.  La polizia giudiziaria è già al lavoro, insieme con gli interpreti, per audire gli immigrati e risalire all’identità degli scafisti.

La nave Siem Pilot, con a bordo 1.116 migranti e 17 salme, è attraccata a Palermo. La prima destinazione doveva essere Cagliari, ma dopo lo sbarco di 1.258 profughi avvenuto lo scorso 6 ottobre, in Sardegna non ci sono più posti.

A Messina è arrivata una nave militare tedesca con a bordo circa 840 migranti; un’altra ad Augusta con circa 800 persone a bordo.

Nell’ultima settimana sono stati recuperati altri ventisei cadaveri nel Canale di Sicilia. Negli ultimi giorni sono sbarcati 6.500 immigrati sulle nostre coste.

L’Italia con i migranti “fa la sua parte in modo civile, ma naturalmente non lo possiamo fare da soli: deve essere molto chiaro che questo è anche un messaggio all’Europa”, ha detto il ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni, all’aeroporto di Fiumicino dove ha accolto altri 75 profughi siriani giunti da Beirut grazie al progetto pilota dei ‘corridoi umanitari’.

“Stiamo seguendo molto da vicino la situazione in Libia”.  L’allarme arriva dal ministro spagnolo degli Esteri uscente, Josè Manuel Garcia-Margallo, che nel corso di una visita di due giorni al Cairo è tornato a sottolineare i rischi dell’invasione degli immigrati. “La perdita di terreno dello Stato islamico (Isis) in Siria e in Iraq potrebbe causare uno spostamento di jihadisti in Libia – spiega Margallo – con la perdita di terreno in Libia, la minaccia jihadista si avvicina alle nostre coste e alle coste europee”. D’altra parte i numeri degli ultimi giorni sono a dir poco allarmanti.

Il traffico via mare non conosce soste.

Viviana Sammito

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca