“Una città senza il servizio operativo della Polizia Municipale oggi. Scopriamo questo perchè chi ha chiamato i vigili per intervenire per un cane investito e gettato ancora vivo in un cassonetto in zona costiera, si sente dire che oggi praticamente al Comando, fatta eccezione per il piantone, non c’è nessuno”. A scrivere è Lucia Franzò, Coordinatrice di Rinascita Ispicese.

Nel documento che abbiamo ricevuto in redazione, la Franzo aggiunge: “Una città senza il servizio OPERATIVO della Polizia Municipale. Chi in ferie…e ci sta. Chi in malattia…e ci sta pure. Ma chi di dovere DEVE garantire il servizio alla città, chiamando i sostituti e non lo ha fatto. È questo che NON CI STA.

Ma poi..pensandoci..Chi sono i sostituti?

Più volte Rinascita Ispicese ha presentato mozioni in Consiglio Comunale, chiedendo di integrare il personale – si legge nel documento -. Integrare in che modo lo deve trovare chi amministra visto che ci risulta che ci sono anche richieste di spostamento nella sezione della Polizia Municipale. Richieste mai ascoltate e ignorate.

Fatto sta che le due mozioni presentate dal Consigliere Arena, sostenuto in questo anche da relazioni del Comandante Roccuzzo che ha più volte ufficialmente richiesto un aumento del personale, richiesta, anche la sua, mai ascoltata, sono state sempre BOCCIATE  dalla intera maggioranza consiliare.

ISPICA DICE VERGOGNA.

Gente indegna di rivestire il ruolo che ha avuto in affido dai cittadini gestisce da troppo tempo ormai la città. Ispica – conclude Franzò – meritava sicuramente di meglio”.