motorino rubatoPensava di passare inosservato il 16enne albanese che da qualche giorno circolava per le vie del centro storico di Ragusa Ibla a bordo di un piccolo ciclomotore. Peccato che, qualche giorno fa, il proprietario del motociclo ne avesse denunciato il furto proprio presso la Stazione iblea, ed è così che i militari hanno aspettato che il ragazzo passasse nuovamente nei pressi della caserma per fermarlo e procedere al controllo dello stesso e del mezzo.

Alle contestazioni dei militari il giovane incensurato ha risposto che il ciclomotore gli era stato prestato da un amico di cui non ricordava il nome e che non sapeva fosse stato rubato. Versione inverosimile ma sufficiente a contestargli il reato di ricettazione ed a recuperare il motorino che è stato restituito al legittimo proprietario.