Un progetto di integrazione che guarda all’inserimento lavorativo di italiani e stranieri finanziato dalla Caritas con la campagna dell’8 per mille. “Costruiamo Saperi” risponde al bisogno di “creare comunità” tra italiani e stranieri mediante un articolato piano anti-disoccupazione che prevede percorsi formativi abbinati all’esperienza sul campo. Sono stati già realizzati, grazie anche ad un fondo di 75.000 euro, un corso per bio-agricoltori e uno per edili e falegnami con l’obiettivo di favorire la creazione di due cooperative di immigrati volte a creare occupazione. La Caritas ragusana ha selezionato, attraverso un bando per la formazione professionale, 25 disoccupati (su 70 candidature pervenute) che hanno frequentato un corso annuale, coordinati da 20 operatori e tecnici. Dalla formazione si è passati poi alla recente creazione delle cooperative d’impresa, quella agricola nata a marzo 2017, e quella per falegnameria e artigianato a maggio 2017, che rappresentano un’occasione concreta di inserimento lavorativo. Insieme italiani e stranieri con anni di presenza nel nostro Paese. I progetti Chiedilo a loro 2017 sono stati selezionati dal Servizio Cei per la promozione del sostegno economico alla Chiesa tra i migliaia resi possibili dalle firme dei contribuenti italiani mostrando come l’8xmille punti sulla capacità delle persone di cambiare vita, di riscattarsi se si è nel bisogno ma anche di mettersi in gioco nel volontariato senza restare chiusi in sé stessi con l’obiettivo di ricordare il valore della partecipazione.