Ragusa – Giovane rapinato e picchiato da extracomunitari: ecco la verità

polizia ragusaLa Polizia di Stato – Squadra Mobile –ha sottoposto a fermo per estorsione e lesioni aggravate R. B. C. C., 29enne brasiliano, domiciliato a Milano.

E’ stato il Pronto Soccorso a informare la Polizia di Stato di un giovane ferito al braccio da un fendente, probabilmente una coltellata. La Volante si è portata in ospedale dove ha raccolto la confessione del ferito.

Le indagini hanno quindi permesso di ricostruire l’intera vicenda e sottoporre a fermo di Polizia Giudiziaria il cittadino brasiliano.

Il giovane cliente ragusano ha contattato il brasiliano per consumare un rapporto sessuale in un basso del centro storico del capoluogo ibleo. Una volta all’interno dell’appartamento, il transessuale ha chiesto un “regalino” prima di consumare il rapporto sessuale ma il denaro ceduto a dire de brasiliano era troppo poco ed ha chiesto ancora denaro. Il giovane non aveva altro e quindi ha chiesto la restituzione della somma e di andare via. Per tutta risposta il brasiliano ha trattenuto il denaro, il cellulare ed ha aggredito il giovane rimasto inerme. Alle continue richieste di restituzione del denaro e del cellulare, il trans ha colpito con schiaffi prima e con fendenti dopo la vittima che sanguinante è uscita da casa.

Un amico del fermato che dormiva in un’altra stanza dell’appartamento ha dato aiuto alla vittima facendo recuperare il telefono al giovane che subito dopo è fuggito via. La vittima si è poi recata al pronto soccorso per la ferita al braccio dalla quale fuoriusciva molto sangue e da quel momento sono iniziate le indagini.

Il giovane aveva riferito al medico di essere stato rapinato da due extracomunitari incontrati per strada, dichiarazione mendace per evitare la vergogna di dover raccontare l’intera vicenda. Nelle scorse ore su internet infatti giravano false notizie, non verificate con le forze dell’ordine, che hanno creato allarmismo tra i cittadini. Si raccontava di extracomunitari che avevano rapinato un ragusano. Tutto falso. La vicenda è stata ricostruita dalla Polizia.

 

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca