Omicidio Loris. Le ultimissime dall’aula del Tribunale di Ragusa

stival processoVeronica ha voluto colpire Andrea per potersi discolpare perché era l’unica persona che frequentava quella casa, in qualità di nonno. Questa è la chiave di lettura del legale del suocero della Panarello che ha fornito nel corso della sua relazione per dare una spiegazione alla chiamata in correità nel delitto e nell’occultamento del cadavere da parte di Veronica Panarello nei confronti di Andrea Stival.

<<Il movente è da ricercare nel rapporto conflittuale tra figlio e madre>>, ha ribadito Francesco Biazzo il quale poi ha chiesto la trasmissione degli atti per il reato di calunnia nei confronti della Panarello. Ed è stato in questo attimo che lei con tono di sfida ha gridato in aula: “Denunciatemi pure. Io riferirò questa verità fino alla fine”. Il legale di Andrea Stival si è rimesso poi alla valutazione equitativa del giudice per quantificare l’ammontare del danno morale. Il movente dunque per Biazzo è il rapporto distorto, per Scrofani, legale del papà di Lorys è irrilevante, per Villardita, legale di Veronica Panarello, il motivo del delitto è uno dei più importanti punti chiave della sua arringa. Sfrutterà il termine “plausibile”, utilizzato dall’accusa, per potenziarlo fino a farlo diventare un movente accertato, anche se nessuno ha le prove. Il penalista, in due ore e mezza, ha garantito che porterà gli esiti della consulenza video forense in riferimento alla presunta sagoma nell’auto della Panarello; sulla perizia psichiatrica che rivela un disturbo istrionico bipolare dipendente che causa, secondo i periti, un’alterazione dei comportamento.

Per i consulenti del Gup, l‘imputata è invece, capace di intendere e volere. Altro punto si cui farà riferimento Villardita è l’arma del delitto: ribadirà che si tratta di un cavo usb e non di fascette elettriche, come invece sostiene l’accusa.

Domani l’udienza è prevista alle 10,30: l’ultima delle parti in causa, poi ci sarà la possibilità delle contro repliche prima della sentenza del giudice, Andrea Reale.

Viviana Sammito

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca