Di Lucia Nativo

loredana-spigaUna nutrizione sana equivale ad un buono stato di benessere interiore ed esteriore.

E’  questo il messaggio che si è voluto lanciare ieri a Punta Braccetto grazie all’intervento del medico chirurgo Vascolare Loredana Spiga, che ha tenuto una conferenza incentrata sulla correlazione tra il cibo e la salute.

Nell’era del cibo spazzatura, occorre stare attenti all’alimentazione, per raggiungere un certo stato dio benessere,  coniugando esercizio fisico a una buona nutrizione quotidiana.

È proprio la nutrizione, il tema centrale, perché grazie ad essa si raggiungono almeno  tre obiettivi: la perdita o il mantenimento del peso, lo stare in forma e riacquistare l’energia.

Per assicurare una nutrizione sana e corretta occorre iniziare dai tre pasti principali giornalieri: colazione, pranzo, cena, che devono essere equilibrati, ovvero pasti in cui si sceglie o il primo o il secondo, mai entrambi.

Regola base: non lasciare lunghi spazi tra un pasto e un altro, fare dunque degli spuntini, perché smorzano i raptus della fame, nutrono, soddisfano e tonificano, e grazie agli spuntini, i cosiddetti snack, si affronta il pasto non in maniera esagerata, ma in modo equilibrato.