Partirà da luglio a Scicli l’utilizzo di un nuovo strumento che sarà fondamentale per apprezzare la cittadina iblea.  E’ la Scicli Card, e farà vivere appieno l’esperienza Scicli, permettendo ai viaggiatori di esplorare tredici siti culturali che rappresentano a tutto tondo la bellezza artistica della nostra città, dal barocco al liberty.

A darne  notizia il vicesindaco Caterina Riccotti.

Un’iniziativa senza precedenti che ha preso mossa da associazioni culturali, cooperative e società, capaci di incontrare la medesima volontà da parte del Comune di Scicli.

La Scicli Card è uno dei primi tentativi di questo genere in Sicilia e conferma la vocazione culturale di Scicli, ponendola ancora una volta come modello rispetto ai comuni viciniori nell’ambito della fruizione dei siti culturali.

A breve sarà convocata una conferenza stampa sull’iniziativa.