Riceviamo e Pubblichiamo

maurizio villaggio“I genitori continuano a lamentarsi per la soppressione da parte dell’amministrazione comunale del servizio delle attività integrative. Come al solito ci sono i soldi per tutte le cose inutili però mancano per l’istruzione dei bambini, la manutenzione dei parchi gioco, la creazione di progetti che debellano il vandalismo e invece educano al rispetto. Però continuiamo a pagare le tasse mentre assistiamo ad una crescita Inversamente proporzionale dei servizi resi ai cittadini. In una città di 55mila abitanti i bambini che spazio hanno ? E i giovani ? Consideriamo che ad oggi manca ancora la biblioteca accessibile e fornita che in ogni città è luogo di aggregazione per tutte le fasce sociali. Si continua ad assistere ad una confusione e mancanza di programmazione e professionalità su tutti i piani, esempio ultimo insegnanti condannati a diventare semplici impiegati dentro gli uffici invece di sviluppare le potenzialità dei nostri figli. Chi ha orecchie per intendere intenda”.

Maurizio Villaggio

Collaboratore Gruppo Parlamentare Forza Italia all’Ars