Modica – Un consiglio aperto per discutere di aste giudiziarie

Riceviamo e pubblichiamo comunicato di Villaggio:

 

aste«Quella delle aste giudiziarie è diventata una emergenza sociale inarrestabile e la politica ha il dovere di intervenire immediatamente in soccorso dei tanti cittadini vittime di vere e proprie ingiustizie. Qui bisogna fare una sostanziale differenza tra chi specula in nome della crisi e chi invece è stato travolto dalla crisi stessa, diventando vittima di un sistema, quello italiano, che non riesce a garantire i propri cittadini e, anzi, li tartassa e poi li priva di ciò che hanno costruito con lavoro e sacrifici. Bisogna bloccare questa vergona delle aste giudiziarie immediatamente, come Forza Italia abbiamo aderito sin da subito alla richiesta di un consiglio comunale aperto che si è terra’ speriamo presto a Modica, siamo stati i primi firmatari di una emergenza che attanaglia la città di Modica e la provincia in generale che risulta una delle prime in Italia per esecuzioni immobiliari. Da opposizione è quello che noi possiamo fare, ma chiediamo a chi governa di fermare subito questa carneficina sociale lasciando che degli speculatori si approprino, per pochi euro, delle case dei cittadini che, per colpa di un esecutivo inefficiente, si è ritrovato senza lavoro. Bisogna mettere mano alla normativa sulle aste giudiziarie, non è possibile che si registrino continui incanti fino alla svalutazione totale degli immobili, occorre mettere un tetto perché il prezzo di un immobile non scenda in maniera sproporzionata e, spesso, il debitore rimane con il debito e senza una casa in cui vivere. Tutto questo è inaccettabile.

Comunque, i prima passaggi locali a Modica devono essere : consiglio comunale aperto subito interloquire con le banche locali e il Tribunale di Ragusa (che si è spesso contraddistinto per sensibilità umana fino a dove ha potuto). La stessa cosa faremo (noi di FI) a Scicli appena ci sarà il nuovo Sindaco con cui poter dialogare e coinvolgere in questo delicato problema! L’intervento si deve allargare a macchia d’olio subito a tutto il comprensorio! Chiederò al Gruppo Parlamentare di FI all’ARS di verificare ed individuare tutti i mezzi che possano essere utili a bloccare questa vergogna sociale e nazionale che sta rovinando la vita delle famiglie modicane ed in generale di tutta Italia!»

Maurizio Villaggio

componente Forza Italia

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca