Dal 2007 le Nazioni Unite hanno eletto il 2 aprile come la Giornata Mondiale  della Consapevolezza dell’Autismo. Un’occasione per parlare di questo delicato disturbo neuropsichico e per far conoscere alle comunità locali questa condizione di vita che colpisce circa un nuovo nato su 150 e coinvolge un numero sempre crescente di famiglie, promuovendo la ricerca e il miglioramento dei servizi e contrastando la discriminazione e l’isolamento di cui ancora sono vittime le persone autistiche e i loro familiari.




In occasione della giornata vengono organizzati in tutto il mondo eventi, letture, incontri, convegni e mostre per sensibilizzare istituzioni e opinione pubblica sull’autismo. Il colore scelto per questa giornata è il blu, si rinnova infatti la campagna mondiale «Light it up blue», ideata dall’organizzazione “Autism Speaks“, che prevede di illuminare di blu i principali edifici delle città di tutto il mondo, come testimonianza della sensibilità nei confronti delle problematiche legate ai disturbi autistici. Nel corso delle scorse edizioni tra i tanti edifici che sono stati illuminati di blu possiamo ricordare l’Empire State Building di New York, il Cristo Redentore di Rio de Janeiro, la grande piramide di Giza in Egitto e l’Arco di Costantino a Roma.

Anche Modica manifesta la sua sensibilità al tema dell’autismo, grazie all’Associazione “Raggio di Sole onlus”, impegnata dal 2006 a dare una speranza e un futuro dignitoso alle persone con autismo o con disturbi generalizzati dello sviluppo, e all’impegno dell’assessore ai servizi sociali Rita Floridia, verranno infatti spente le luci di piazza Matteotti e sarà illuminato di blu l´edificio storico dell’ex caserma dei carabinieri. Un piccolo gesto, che però riscalderà il cuore di chi ogni giorno vive a contatto con questo disturbo.