Un gesto che non è passato inosservato agli agenti della polizia municipale in servizio di viabilità in Piazza Corrado Rizzone. Un pedone che improvvisamente si china per raccogliere qualcosa a terra  per poi allontanarsi, un’ausiliaria del traffico che ha l’impressione che si tratti di un portafogli fino a quando l’ipotesi non si trasforma in certezza.

Due coniugi avvicinano, infatti,  i due agenti per sapere se qualcuno avesse consegnato un portafogli che avevano smarrito   poco prima  proprio nella zona di Piazza Corrado Rizzone. Gli operatori intuiscono la situazione e si fanno lasciare il numero di cellulare, poi pattugliano scrupolosamente la zona fino a quando non viene intercettata la persona che presumibilmente  avrebbe potuto impossessarsi del portafogli (un cinquantenne), lo avvicinano e la invitano a mostrare i contenuti del suo borsello. L’uomo, in un primo momento, estrae un panino, poi sollecitato a fare visionare il portafogli è costretto a farlo. Si trattava proprio dell’oggetto che la coppia aveva verbalmente denunciato e dove all’interno c’erano carte di credito, documenti intestati ai denuncianti e circa 100 euro in contanti.

L’uomo, visibilmente mortificato, è stato “richiamato” dagli agenti che, successivamente, hanno telefonato alla coppia proprietaria del portafogli. I due, molto felici, si sono complimentati con la polizia municipale, ringraziando gli operatori con un caloroso abbraccio.