Modica – Sfratto rinviato al 29 novembre. La famiglia Sparacino-Bittordino: “Formeremo un muro umano, non regaleremo la nostra casa”

bittordino4Oggi era previsto lo sfratto esecutivo della famiglia Sparacino – Bittordino a Modica ma è stato rinviato al 29 novembre. La signora Rosaria ha fatto sapere che non intende uscire da casa regalandola ai nuovi acquirenti. La sua abitazione, del valore di 145 mila euro è stata aggiudicata all’asta per 39mila euro. Un ribasso notevole, considerato ingiusto dagli ex proprietari

Lo sfratto della famiglia modicana Bittordino – Sparacino è stato rinviato al 29 novembre. Oggi doveva essere esecutivo ma è stato rinviato di quasi un mese in attesa che il giudice si pronunci sulla richiesta di opposizione  all’esecuzione immobiliare, presentata dall’avvocato Piero Sabellini, la cui udienza è stata fissata l’8 novembre. La vicenda degli Sparacino è particolarmente drammatica anche per i risvolti giudiziari: loro avevano denunciato i presunti usurai i quali, a loro volta, avevano, tramite il legale, emesso un decreto ingiuntivo per la restituzione delle somme prestate. La settimana scorsa i due sono stati assolti: uno dei due si è aggiudicato all’asta un locale al piano terra dell’abitazione ma considerata la sentenza l’esecuzione immobiliare non troverebbe intralci. Ma la famiglia che ricorrerà in appello ha prodotto nuove fonti di prova, già depositato dal legale, che dimostrerebbero che il presunto strozzino, assolto, ha intascato due assegni da mille e 9mila euro. La partita si gioca in secondo grado, in attesa dei 90 giorni per conoscere la motivazione della sentenza di primo grado ma  la sentenza del procedimento penale non influisce sull’esito di quello civile. L’opposizione all’esecuzione immobiliare fa leva sul ribasso eccessivo della vendita all’asta: la casa del valore di 145mila euro è stata aggiudicata per 39 mila euro e i locali al piano terra a 4mila euro.

Rosaria Bittordino non lascerà la sua abitazione a questo prezzo.

Questo è un elemento denunciato anche dal movimento dei Forconi che ha presentato un esposto in procura definendo il Tribunale di Ragusa la più conveniente agenzia immobiliare della Sicilia. Mariano Ferro ha denunciato le anomalie per le aggiudicazioni delle case all’asta e l’atteggiamento dei giudici che invece di fermare le aste quando i ribassi sono notevoli, vanno avanti facendo svendere le case: è un sistema conveniente solo per l’acquirente. Un immobile non dovrebbe essere veduto, secondo Ferro, al di sotto del 50% del valore stimato dal CTU, consulente tecnico d’ufficio. In un’aula di giustizia non si possono fare affari in questo modo, ha concluso Mariano Ferro.

La famiglia Bittodino formerà un muro umano il 29 novembre non regalerà la casa ai nuovi acquirenti.

Viviana Sammito

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca