A seguito delle attività investigative condotte dal Commissariato di Polizia di Modica, nel primo pomeriggio di ieri gli Agenti hanno dato esecuzione ad un ordine di espiazione di pena detentiva emesso dal competente Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ragusa.

M.P., modicano di 41 anni, dovrà scontare  in regime di detenzione domiciliare un cumulo di pene per complessivi anni 1 e mesi 2 di reclusione, oltre a 300 euro di pena pecuniaria, poiché  nel 2011 è stato condannato alla pena di otto mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole del reato resistenza a P.U. –   fatti commessi a Modica nel 2009  – e  nel 2016 poiché condannato alla pena di 6 mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole del reato di violazione degli obblighi di assistenza familiare per fatti commessi a Modica dal 2011 fino al 2016.

L’uomo è stato quindi sottoposto ai domiciliari.