“La scomparsa di Giorgio Sparacino, attore, regista e già assessore alla Cultura della Città, ci addolora e ci rattrista sinceramente.

Il settimo centenario della Contea, il ritorno a Modica dell’Ercole, la riapertura del Teatro Garibaldi lo hanno visto vivace protagonista, tra altre importanti iniziative, segnando a metà degli anni novanta del secolo scorso un punto di svolta decisivo nella politica culturale della Nostra Modica di cui ancora oggi si sentono gli echi e i risultati. Siamo vicini alla moglie e al figlio Alessandro in questo tragico momento.”

Questa è la riflessione che il sindaco Ignazio Abbate e la Giunta Municipale hanno espresso alla notizia della morte di Giorgio Sparacino.

“Carattere sobrio e riservato, uomo colto e intelligente, conclude la nota, ha dato tanto all’attività teatrale di questa città; quel teatro che è stata la grande e unica passione della sua vita.

Un motivo per viverla tutta. Il tempo e i misteri che l’accompagnano hanno scritto oggi la parola fine, lasciando un vuoto e un dolore per quanti lo hanno conosciuto e apprezzato.”

____________________________________________________________________________

 

Esprimo il mio cordoglio, da presidente del Consiglio Comunale e da Modicana, per la prematura scomparsa di Giorgio Sparacino, un Uomo a cui la cultura della nostra Città deve tantissimo

Giorgio Sparacino, è stato tra i promotori, negli anni ’70, di Radio Emmeuno, la prima emittente radiofonica della nostra provincia e fra le prime in Sicilia e in Italia e, negli anni ’80, del Gruppo Teatro ‘Emmeuno’

A lui, ed al suo impegno da delegato alla Cultura del primo governo cittadino di Carmelo Ruta, di cui è stato assessore, si deve la riapertura del teatro Garibaldi, lustro e vanto di questa Città e per il quale, Giorgio Sparacino si spese in modo encomiabile

Ricorderemo e commemoreremo Giorgio Sparacino, con un minuto di silenzio, nella prossima seduta del Consiglio Comunale.

Alla moglie,Natalina, ed al figlio, Alessandro, che ha seguito le orme artistiche del Padre, vanno il mio cordoglio e le mie più sincere e sentite condoglianze.

Carmela Minioto

______________________________________________________________________________

 

La Scuola di Formazione Politica e Culturale “Virgilio Failla”, esprimendo il proprio cordoglio per l’immatura scomparsa dell’attore e regista Giorgio Sparacino, è vicina alla sua famiglia, in questo triste momento.

La città di Modica perde, oggi, uno dei suoi figli illustri, “inventore” del teatro in città, insieme a Marcello Perracchio, ma anche amministratore lungimirante che, nel corso degli anni ’90, diede un impulso fondamentale al rilancio culturale cittadino, in particolare con la celebrazione del settimo centenario della fondazione della Contea di Modica, che ha rappresentato la spinta propulsiva allo sviluppo turistico cittadino, facendo conoscere la nostra città in Italia e nel mondo.

Auspichiamo che Modica saprà ricordare il talento di Giorgio Sparacino, come anche la figura e l’opera del suo fraterno amico e compagno di tante avventure artistiche, Marcello Perracchio.

 Prof. Giovanni Di Rosa