Poteva avere conseguenze tragiche l’incidente stradale verificatosi sabato intorno alle 21 a Modica in Via San Giuliano Macallè, alla periferia della città.

Lo scontro, frontale ed in curva, ha coinvolto un ciclomotore enduro Malaguti condotto dal 17enne A.G., e una Fiat Punto, alla cui guida era un altro modicano (entrambi risiedono nella stessa zona).

L’impatto  è stato violentissimo tant’è che il minorenne ha fatto un volo di circa dieci metri ed una sua scarpa è stata ritrovata ad una distanza analoga all’interno di un appezzamento di terreno.

Scattato l’allarme, sul posto si sono portati il Nucleo di Pronto Intervento della Polizia Locale e l’ambulanza del 118. Entrambi i conducenti sono stati trasportati al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore.

Lo scooterista, ne è uscito sostanzialmente graziato, avendo riportato un trauma cranico, e traumi alla caviglia e al ginocchio con  escoriazioni sparse. La prognosi è di venti giorni. L’automobilista se l’è cavata con una settimana di prognosi. La polizia locale sta approfondendo le indagini per ricostruire l’esatta dinamica del sinistro.