Modica – Festa della Polizia Locale. Cannizzaro: “In verità non ci sono buoni motivi per festeggiare”

La festa di San Sebastiano è stata utilizzata dal Comandante della Polizia Locale di Modica, Rosario Cannizzaro per tracciare un bilancio dell’anno di attività trascorso.

Ecco qui di seguito il documento redatto da Cannizzaro.

festa polizia municipale 1“La Polizia Locale oggi è in festa, anche se non si sa bene se ci siano buoni e validi  motivi per festeggiare. In Italia opera la media di 7-8 agenti per Comune, numero insufficiente rispetto ai servizi da svolgere. L’età media è molto alta.

Inoltre –  si legge – non siamo tutelati: non riceviamo adeguata formazione e tutto è affidato allo spirito d’iniziativa e alla buona volontà dell’agente che si informa da solo. Siamo in sostanza autodidatti. Un cambiamento dello status giuridico permetterebbe di risolvere il problema ed equiparerebbe giuridicamente alle forze di polizia dello stato, con adeguate coperture previdenziali e contrattuali. La Polizia Municipale, nonostante le carenze di organico, costituisce un punto di riferimento per la comunità”.

festa polizia municipale 2Sono 43.472 le pratiche espletate, 1.500 i sopralluoghi e 2000 le segnalazioni per pubblica illuminazione o dissesto stradale nel territorio. È stato creato un sito www.poliziamunicipalemodica.it consultabile per informazioni e notizie. Relativamente al Codice della Strada, sono state 13.000 le infrazioni accertate, facendo registrare un incremento del 53% rispetto al 2015, l’anno precedente. Sono stati rimossi in totale 52 veicoli abbandonati. Il Comandante della Polizia Locale ha anche ricordato che in quattro mesi l’impiego dello “Street Control” ha permesso di rilevare 700 infrazioni. L’attività relativa al settore annona e commercio ha portato alla redazione di 54 verbali e 22 sequestri. Il settore pubblicità e affissioni ha eseguito 320 accertamenti, contestando 98 verbali. 153 gli accertamenti per cane vaganti sul territorio, 175 gli affidamenti di cani ai privati e 61 le contravvenzioni per mancata custodia o registrazione all’anagrafe canina. Per quanto attiene ecologia e ambiente, sono stati 467 gli interventi per discariche abusive di rifiuti e per l’amianto. Il numero di incidenti nell’arco del 2016 ammonta a 212. La sezione di Polizia Giudiziaria ha sequestrato 4 aree e trasmesso 6 notizie di reato alla Procura, ha rinvenuto due cadaveri e chiuso una casa d’appuntamenti nel centro storico della città.

festa polizia municipale 3L’ufficio del contenzioso, a fronte di una così elevata attività sanzionatoria,   ha istruito appena 18  ricorsi al giudice di pace e 29 ricorsi all’ufficio territoriale del governo, segno che il lavoro degli operatori su strada è praticamente perfetto.

Il personale del  settore annona e commercio, diretto dall’Ispettore Orazio Cappello, ha eseguito 312  accertamenti e controlli su attività commerciali su aree pubbliche ed in sede fissa. Tale attività ha portato alla contestazione di 54 verbali per violazioni alle leggi sul commercio, ai regolamenti  comunali e all’occupazione abusiva di suolo pubblico. Sono inoltre stati effettuati 22 sequestri di merce.

Sul fronte randagismo il solo Isp. Cappello ha effettuato 153 sopralluoghi per accertamento di cani vaganti sul territorio, ha provveduto a 175 affidamenti a privati ed ha contestato 61 contravvenzioni per mancata custodia e omessa registrazione all’anagrafe canina. E’ stata attuata anche una re-immissione sul territorio di una cagna precedentemente catturata, nell’idea di avviare il progetto “Il quartiere adotta un cane”.

Intensa è stata l’azione del settore  pubblicità e affissioni, diretta dal vice comandante Roberto Amore che ha eseguito ben 320 accertamenti, ha fatto rimuovere 27 insegne pubblicitarie abusive, ha contestato 98 verbali in materia ed ha rilasciato 52 autorizzazioni in conferenza di servizio.

In materia urbanistica, il Nope , operante presso il settore Urbanistica  e con appena due unità, ha elevato 227 verbali per infrazioni urbanistiche ed ambientali,   sequestrato otto immobili     con conseguenti 57 notizie di reato all’autorità giudiziaria. Anche il settore ecologia e ambiente non ha lesinato impegno nell’anno appena trascorso. Sono stati effettuati, infatti, 457  interventi nelle varie materie di competenza, nello specifico sono stati eseguiti oltre 117  controlli sul deposito di rifiuti solidi urbani,  su discariche abusive e sfalci di erba, 71 controlli per abbandono di manufatti in amianto.

Il Nucleo di Informazioni e Notifiche, con due unità,  ha effettuato nel corso del 2016,  350  notifiche su disposizione dell’autorità giudiziaria, ha ritirato 20 patenti su provvedimenti della Prefettura, ha eseguito 57 accertamenti per inizio attività artigianali e 150 su proprietari di immobili abbandonati.

“Nel 2016 sono stati rilevati 212 incidenti stradali – ha detto ancora Cannizzaro – . Se calcoliamo un impegno medio di due ore per ogni incidente, si evidenzia che la sola fase di rilevamento in un anno richiede circa 500 ore di lavoro per ogni unità impiegata alle quali vanno aggiunte quelle impiegate dall’apposito ufficio Infortunistica presso il comando dove è stabilmente impegnata una unità. Ritornando ai numeri,  gli incidenti con soli danni alle cose sono stati 91, quelli con lesioni a persone 118 per complessivi 185 feriti, di questi sette hanno comportato prognosi riservate, le persone decedute sono state tre. Da sottolineare che gli incidenti causati da guidatore in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe sono stati 5, uno è stato causato da conducente senza patente per non averla mai conseguita mentre  i casi in cui vi è stata l’omissione di soccorso   ammontano a quattro. Tutti i conducenti sono stati individuati e denunciati.

“I dati riportati dimostrano che l’operatore di Polizia Locale non si occupa solo di traffico e di multe. È cresciuto professionalmente e ha preso coscienza del suo ruolo. Ringrazio – conclude il Comandante –  tutti i caschi bianchi, Commissari, Ispettori, agenti e ausiliari, che si impegnano tutti i giorni e collaborano per il rispetto della legalità a fianco della civica amministrazione e al servizio dei cittadini”.

 

Foto: Giovanni Antoci

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca