giovanni caccamo libroIncontro con l’autore, una intensa attività cinematografica e ancora musica e coro. Sono questi gli eventi che caratterizzano la vigilia di Natale alla “Fortezza” il centro commerciale di Modica.

Oggi, mercoledì 21 dicembre alle 17:30, alla Mondadori Bookstore il cantautore Giovanni Caccamo presenterà la sua prima pubblicazione: “Dialogo con mia madre”, uscito il 10 novembre scorso.

Si tratta di un epistolario tra lui e sua mamma in cui genitore e figlio si raccontano l’un l’altro per conoscersi in profondità.

Firmerà le copie del libro edito da Rizzoli ( Collana: VARIA; Prezzo: 17.00 €; Pagine: 224;) e sarà possibile dialogare con il nuovo talento della musica leggera italiana.

Esibizione della Civica Filarmonica di Modica, giovedì 22 dicembre alle ore 18,30.

E’ l’ultimo concerto della band modicana dopo quelli tenuti con successo il 3 e il 17 dicembre: una rassegna delle più belle melodie di Natale e la interpretazione musicale delle colonne sonore famose.

Venerdì 23 dicembre alle ore 18.30 ancora un concerto. Si tratta anche in questo caso dell’ultima esibizione del “Coro Monteverdi” di Modica che tanto successo ha riscosso nelle precedenti esibizioni dell’ 11 e del 18 dicembre. Anche in questo caso oltre ai canti della tradizione natalizia, il Coro si esibirà in arie della grande tradizione operistica italiana.

Due appuntamenti, infine, con il grande cinema.

Per il Cinema d’Autore venerdì 23 e lunedì 26 dicembre (proiezioni alle ore 18.00 e alle ore 21.00) in proiezione “Quando c’era Marnie”.

E’ un lungometraggio d’animazione giapponese diretto da Hiromasa Yonebayashi e prodotto dallo Studio Ghibli, basato sul romanzo Quando c’era Marnie di Joan G. Robinson e uscito nelle sale cinematografiche giapponesi il 19 luglio 2014.

È stato nominato ai Premi Oscar 2016 come miglior film d’animazione.

Per le Rassegne cinematografiche per ragazzi giovedì 22 e venerdì 23 dicembre in proiezione “ A Christmas Carol”. E’ un film fantastico del 2009 diretto da Robert Zemeckis, adattamento cinematografico del racconto Canto di Natale di Charles Dickens.

Sinossi. L’arcigno e avaro Ebenezer Scrooge (Jim Carrey) non ne vuole proprio sapere del Natale, la sua atmosfera e il richiamo alla bontà. Oltre a ignorare l’eccezionalità’ della vigilia natalizia, si preoccupa che nemmeno gli altri possano godere del potere benefico del desiderio di essere più’ buoni almeno una volta l’anno. E così, quello che si profila fin dalle prime scene come un odioso negoziante, non solo nega la possibilità’ di trascorrere il Natale con la sua famiglia al suo già’ sfruttato dipendente, ma caccia addirittura chi al prossimo ci pensa (due uomini che raccolgono le offerte per i poveri). Ma il Natale del sig. Scrooge e’ appena cominciato: gli fa visita infatti il fantasma del suo vecchio socio in affari, Jacob Marley (Gary Oldman), morto esattamente sette anni prima. Questa lugubre apparizione fa trasalire Scrooge, che di fronte alle eterne catene che il fantasma sembra essere condannato a portare a causa della sua avarizia ed egoismo quando ancora era in vita, supplica una possibilità’ per evitare il tragico destino. Marley gli annuncia che forse può ancora salvarsi e gli annuncia che gli spiriti del Natale passato, presente e futuro verranno presto a fargli visita. Inizia così per Scrooge un viaggio nella sua storia, dai natali felici dell’infanzia con la sorella Fan, quelli della gioventù fino a quelli in cui qualcosa comincia a mutare in lui e perfino il suo amore lo lascia ripugnando la cattiveria che comincia a profilarsi nell’uomo.