Venti ambulanti inadempienti dopo che avevano ottenuto gli spazi per la vendita di prodotti all’interno della Fiera di San Pietro, a Modica, dal 27 al 29 giugno scorso. Furbescamente, però, non hanno pagato la tassa per l’occupazione di suolo pubblico. Nelle scorse ore sono stati notificati  loro  i verbali d’infrazione per occupazione abusiva di suolo pubblico da parte della sezione “Annona e Commercio” della Polizia Locale.

Non erano nella lista originaria degli aventi diritto, cioè di chi aveva presentato regolare domanda per partecipare all’evento commerciale. Tra le ottantacinque istanze, regolarmente accettate dagli uffici preposti, venticinque operatori non si erano presentati per cui, come previsto nel regolamento, le aree rimaste inutilizzate sono state assegnate per sorteggio con l’obbligo, per gli ambulanti interessati, di mettersi in regola attraverso il versamento della prevista tassa.




Questi, invece, dopo avere collocato i propri stand non hanno provveduto al ritiro ed al pagamento della concessione.

Solo cinque si sono messi in regola, gli altri hanno disatteso all’obbligo per cui, a seguito di accertamenti incrociati da parte della polizia locale, sono stati sanzionati con verbali da 173 euro ciascuno.

“Ovviamente – spiega il comandante Rosario Cannizzaro – come da prassi, abbiamo trasmesso gli atti all’Ufficio Tributi per il recupero delle somme non versate”.

“Anche l’anno scorso – dice l’assessore alla polizia locale, Pietro Lorefice – si era verificato lo stesso problema. Allora furono diciotto gli inadempienti, tutti, ovviamente, multati”.