All’interno della rubrica “Te lo dico io”, ospitiamo un articolo dello sciclitano Ignazio Drago.




WELCOME ON BOARD al progetto WoW 2018 è la mail che è pervenuta nei giorni scorsi che mi porterà per il secondo anno consecutivo a bordo del catamarano accessibile di Andrea Stella.

#LoSpiritodiStella dopo essere approdato in Sicilia e precisamente a Catania proveniente dall’Adriatico, continua a  promuovere i diritti delle persone con disabilità e adesso prolunga la sua permanenza nelle coste della Sicilia, ospitato dalla città di Messina sino al 5 Luglio.

A Messina prende avvio la seconda parte del viaggio con alle spalle 8 tappe, oltre 700 persone a bordo ed una scia di successo ed accessibilità.

Comincia da qui la risalita dell’imbarcazione dal design unico ed universale: nuovi porti, nuovi mari, nuove avventure.

Dopo le coste del Mediterraneo orientale, toccherà a quelle tirreniche: dalla Sicilia alla Liguria, per un secondo atto all’insegna dell’aggregazione e dei diritti delle persone con disabilità.

Grande successo quest’anno della nuova formula con gli Open Days, in cui si è voluto riaffermare l’universalità, l’indivisibilità e l’interdipendenza di tutti i diritti umani con l’intento di garantire la massima libertà delle persone con disabilità, combattendone qualsiasi forma di discriminazione.

Grazie a WOW ed ai suoi Partner che hanno permesso fino ad oggi, di far salire a bordo gratuitamente oltre 700 persone negli Open Day e le navigazioni tra un porto e l’altro del lungo giro d’Italia.

Io a settembre 2017, sono sbarcato dopo una esperienza indimenticabile sullo Spirito di Stella a Messina e da questo porto ho ricominciato l’avventura giovedì 5 luglio per approdare dopo cinque giorni di navigazione a Napoli .

Stay tuned

Ignazio Drago