Sollecitato dalla nota del consigliere provinciale Bartolo Ficili,( http://www.novetv.com/?p=5234), l’assessore al Territorio Ambiente e Protezione Civile, Salvo Mallia, ha riconfermato l’azione dell’Amministrazione Provinciale affinché la conclusione dell’iter burocratico per la messa in sicurezza della discarica di Petrapalio, possa giungere quanto prima a conclusione.

L’assessore Mallia, precisa che tutta la documentazione si trova a già Palermo da diversi mesi e che a bloccare l’iter è la mancata apposizione della firma del dirigente dell’Assessorato Regionale all’Energia che ad oggi, senza alcuna spiegabile motivazione, non ha ancora provveduto ad esitare l’atto.

Nonostante l’iter burocratico non dipenda dalla Provincia, stiamo facendo il possibile – afferma l’Assessore Mallia – per assicurare quanto prima un positivo esito di tutto l’incartamento; apprezzo l’interesse dei consiglieri nel tenere alta l’attenzione e auspico nel sostegno di tutto il Consiglio Provinciale nell’avviare tutte quelle azioni che si riterranno opportune per restituire alla comunità sciclitana ed a tutto il territorio ibleo, un sito pienamente fruibile. Ancora una volta la sinergia istituzionale e il buon senso permetteranno di certo il raggiungimento dell’obiettivo. Confido pertanto in un’azione sinergica che ci veda, a più livelli, agire nel solo ed esclusivo interesse del nostro territorio”.

Sulla vicenda, infatti, è intervenuto anche il Capogruppo del PDL Silvio Galizia, che ha seguito costantemente l’intera procedura, e che, alla luce dei fatti, sollecita un intervento urgente della deputazione iblea, soprattutto quella vicina al governo regionale, affinché quanto prima si possa procedere all’avvio dei lavori .