Licia Perna e Danilo SchininàGrande successo per il seminario sulla Casa in Paglia che si è tenuto a Catania il 16 dicembre scorso presso la sala delle conferenze dell’Ordine degli Architetti organizzato dall’Istituto nazionale di Bioarchitettura, sezione di Catania. Un parterre di professionisti qualificati ha partecipato al seminario che ha sviluppato i vari aspetti di ramo dell’edilizia ancora non molto praticato al Sud, ma che aspira a divenire una prospettiva importante volta a dare una svolta al mondo dell’edilizia anche, e non solo, per il suo valore ecologico e sociale.

In Sicilia cresce sempre più la richiesta di proprietari che intendono realizzare case in paglia in bioedilizia ed è importante che i tecnici del settore siano preparati e pronti a dare risposte adeguate e professionali.

Durante il seminario si è discusso di varie esperienze pratiche di costruzioni già realizzate, tra queste si è parlato anche della casa “Sempre Verde” realizzata di recente a Punta Secca, nel ragusano, i cui particolari sono stati illustrati da Danilo Schininà, amministratore di Olivo Edilizia, e da Licia Perna, committente del lavoro. “Le case in paglia – ha dichiarato Schininà – rappresentano un punto di svolta per l’edilizia siciliana, si va verso un modello di costruzione che guarda sempre più al rispetto dell’ambiente e della natura, le persone – ha continuato l’amministratore di Olivo – inizia a guardare con grande attenzione a questo mondo, fino a poco tempo fa completamente sconosciuto, cresce la sensibilità ed è importante che noi ci facciamo trovare pronti a dare le giuste risposte”.