Incidente Ragusa-Catania: tre famiglie distrutte dal dolore. Perdono la vita: Simone Gulino, Giorgio Licitra e Mirko Mezzapesa

Gulino

Gulino

Tre morti: è il tragico bilancio dell’incidente stradale verificatosi alle porte di Lentini, la scorsa notte, lungo la strada statale “194” Catania – Ragusa, in contrada Biviere.

Le tre vittime sono: due ragusani Simone Gulino, 27 anni, General Manager della pizzeria di famiglia, “I quattro venti”, e il suo amico Giorgio Licitra, 34 anni, ex capo ultras del Ragusa; l’altra vittima è il lentinese Mirko Mezzapesa, 43 anni, intermediario finanziario. Quest’ultimo viaggiava a bordo di una Alfa Romeo GT, quando per cause che sono in corso di accertamenti da parte dei carabinieri di Lentini si è scontrata con la  Bmw 320D station vagon condotta da Simone Gulino che procedeva in senso inverso.

Nell’impatto il conducente dell’ Alfa Romeo è stato sbalzato fuori dall’abitacolo e l’autovettura è finita dentro un dirupo di quattro metri prendendo fuoco.

Mezzapesa

Mezzapesa

Mezzapesa viene ricordato come un uomo sempre ironico, con la battuta sempre pronta. Amava la musica, i Beatles in particolar modo. La sua famiglia è molto conosciuta a Lentini. Qualche anno fa un dolore immenso per la famiglia Mezzapesa, la perdita del figlio Luigi.

Sul posto sono interventi i vigili del fuoco del distaccamento di Lentini con tre squadre, i medici del 118 e i carabinieri.

Recuperate le tre salme, sono state trasportate all’obitorio dell’ospedale di Lentini.

Ancora un incidente stradale mortale e due comunità in lacrime che piangono i loro figli. Le tre famiglie si sono ritrovate all’obitorio, qui strazianti momenti.

Licitra

Licitra

 

0 Comments

You can be the first one to leave a comment.

Leave a Comment

 
 



 

Vertical Slideshow

Visite

  • 301 Moved Permanently
» wp.com stats helper

Nove & NoveTV

Iscritta presso il tribunale di Modica, n° di Iscrizione 2/2010.

Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca.
Responsabile generale NoveTv, Giovanni Giannone

 
Testata iscritta presso il Tribunale di Modica,al n. 2/2010. Direttore Responsabile Carmelo Riccotti La Rocca