Fine settimana di festa a Donnalucata. Sabato pomeriggio la tradizionale Cavalcata di San Giuseppe, domenica sono continuati i festeggiamenti sino a sera, chiusi dalla tradizionale “cena”.

A vincere la cavalcata è stato il Gruppo ‘Arte e tradizione’. Al secondo posto il gruppo ‘Alfieri’, terzo posto per il ‘Gruppo Caselunghe’.

I secondi classificati, Gruppo Alfieri, nella giornata di ieri hanno diffuso un comunicato stampa dove scrivevano:  “Pur con tutto il rispetto per il gruppo vincitore della “Cavalcata 2018 di Donnalucata”, a cui va il nostro plauso ed i complimenti per il manto realizzato, riteniamo tuttavia di non poterci esimere dal formulare appunti e rilievi nei confronti del comitato organizzatore sulla scelta di alcuni componenti della “giuria” che in quanto tale dovrebbe possedere oltre ai requisiti di competenza, anche e soprattutto quelli di imparzialità. Quella imparzialità che ieri sera è venuta a mancare in modo clamoroso per la presenza in giuria di persone che a vario titolo hanno svolto parte attiva nei lavori del gruppo vincitore.

Appare strano che una organizzazione che negli anni si è distinta per serietà e competenza, sia scivoltata sulla classica buccia di banana nella composizione e nella scelta di giurati di parte”.

Nessuna replica da parte degli organizzatori alle parole scritte dal Gruppo Alfieri.

Oggi arriva invece una nota di rettifica sempre da parte del Gruppo Alfieri che riportiamo qui di seguito integralmente.




“In merito al comunicato divulgato a mezzo stampa nella giornata del 11/03/2018 il Gruppo Alfieri tiene a precisare che il disappunto espresso era riferito solo ed esclusivamente alla giuria ed al fatto che la presenza di unità legate al gruppo vincitore a nostro avviso non poteva garantire criteri di imparzialità nella valutazione dei manti.

Non era assolutamente nostra intenzione colpevolizzare gli organizzatori della manifestazione, (associazione Don Francesco Ammatuna, Guglielmo Cintoli, Carmelo Blandino, Angelo Giannone, Daniele Lutri) ai quali rinnoviamo la nostra stima e i nostri complimenti per l’ottima riuscita della cavalcata 2018, in linea con le precedenti edizioni.

Il gruppo Alfieri, che ha sempre onorato la propria partecipazione con grande impegno e dedizione, pertanto si scusa con tutti coloro che si siano sentiti coinvolti in qualche modo in una polemica che in ogni caso non riguardava l’organizzazione della festa, ma che è dovuta alla mal interpretazione del comunicato espresso in precedenza.

Auguriamo infine che l’edizione del 2019 sia ancora più partecipata ed entusiasmante”.

Clicca qui  per leggere il comunicato stampa integrale di ieri del Gruppo Alfieri.

 

Nella foto di Tonino Trovato, la bardatura vincitrice.