Nessun accordo siglato tra Federfarma e Asp 7.  A comunicarlo è la stessa Associazione dei titolari di farmacia di Ragusa, in riferimento ai servizi andati in onda nei tg di rai 3 regionale, relativi alle prenotazioni di visite specialistiche effettuabili nelle farmacie della provincia.

Il protocollo d’intesa firmato il 20 aprile 2016 con il dottor Maurizio Aricò prevedeva la prenotazione delle prestazioni specialistiche in farmacia, con il pagamento del ticket ed il ritiro dei referti ed un corrispettivo per il servizio reso dal farmacista. Ma per difficoltà sorte nella fase organizzativa legata alla gestione dei pagamenti , ed alla normativa della privacy per il trattamento dei referti , il protocollo non è stato attuato nella sua totalità. 

Ad oggi tale protocollo d’intesa è scaduto perchè prevedeva una durata biennale non rinnovabile. Nonostante ciò, le farmacie della provincia che avevano aderito al progetto hanno continuato ad offrire gratuitamente il servizio Cup ai propri pazienti, consentendo un notevole risparmio di tempo e di risorse. Adesso non resta che sperare e attendere che ci sia una totale attuazione della partnership con le farmacie private ragusane, disponibili ad interpretare al meglio il ruolo di “hub”, terminale del S.S.N sul territorio, pronte a partecipare al reclutamento dei pazienti per campagne di screening , ad effettuare servizi di telemedicina, tenendo fede alle nuove linee guida della “farmacia dei servizi”, così da spostare alcune attività dall’ospedale. Apice del progetto la presa in “carico” del paziente cronico.